Varato Ecoracer la sportoboat riciclabile di Northern Light Composites

Presentato in prima mondiale al 61° Salone Nautico, dove ha ottenuto il riconoscimento del Design Innovation Award come più innovativa imbarcazione a vela fino a 10 metri, Ecoracer, la sportboat riciclabile progettata da Matteo Polli e costruita dalla startup Northern Light Composites è stata varata a Monfalcone presso il Marina Hannibal.

Lungo 7,69 metri, Ecoracer è costruito con la tecnologia rComposite di Northern Light Composites con matrice termoplastica, fibre di lino per scafo e coperta e core riciclabile Atlas by NMG Europe. Oltre allo scafo anche albero e boma, in alluminio sono all’insegna della sostenibilità.

Inoltre le vele sono state sviluppate da OneSails di Bussolengo (Verona) e realizzate con la tecnologia 4T FORTE OneSails che utilizza un particolare e ultra-resistente polietilene (è stato testato nelle vele dell’Imoca di Pip Haire nell’ultima edizione del giro del mondo in solitario del Vendée Globe) che permette un riciclo al 100% della vela quando dismessa. La sostenibilità di Ecoracer prosegue anche nel motore, un fuoribordo elettrico Mitek mentre un pannello solare Fly Solar Tech alimenta le pompe di sentina.

La tecnologia rComposite di Northern Light Composites con la quale è stato costruito Ecoracer garantisce il riciclo a fine vita di circa il 90% delle imbarcazioni, con in futuro la possibilità di riportare la propria imbarcazione in cantiere per gestire al meglio il fine vita e dare impulso a una nuova economia circolare nel settore grazie al riutilizzo del composito.

www.nlcomp.it