News

Gennaio 2020

24 Gennaio 2020

in

Sacs svela al Boot il mega-rib Strider 15

Sacs svela al Boot il mega-rib Strider 15

Sacs ha scelto il Boot di Düsseldorf per la presentazione in prima mondiale del nuovo Strider 15 che darà il via a una nuova serie di imbarcazioni con lunghezze da 7 a 20 metri. Disegnato da Christian Grande, lo Strider 15 si distingue, oltre che alcune scelte che escono dalla consuetudine come la complessità delle linee, le nervature e le prese d’aria sottolineate da luci a led, per la prua verticale che allunga la linea di galleggiamento e migliora le prestazioni. Lungo 14,97 metri e largo fuori tutto 4,87 metri il nuovo Strider 15 di Sacs può montare motori per una potenza complessiva di 1104 Kw (pari a 1500 Cv) ed è disponibile nelle versioni con fuoribordo, entrofuoribordo ed entrobordo con elica di superficie. La portata massima è di 16 persone. sacsmarine.it/

24 Gennaio 2020

in

PROFICUO INCONTRO DIRETTORE DOGANE – CONFINDUSTRIA NAUTICA

PROFICUO INCONTRO DIRETTORE DOGANE – CONFINDUSTRIA NAUTICA

Fino al 31.12.2020 le regole per le operazioni che interessano bandiere UK rimangono quelle attuali  Si è svolto a Roma, presso la sede dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, l’incontro della delegazione di Confindustria Nautica, guidata dal Vice Presidente Maurizio Balducci, con il Direttore generale facente funzioni e Direttore della Direzione Dogane, Roberta De Robertis. “Siamo molto soddisfatti per l’attenzione e l’approfondimento che il direttore, i dirigenti e i funzionari hanno dedicato all’analisi delle principali questioni che interessano il comparto Nautico” – commenta Balducci – “e rimango fiducioso che insieme potremo far progredire la compliance da un lato e la difesa dell’eccellenza d’impresa dall’altro”. Fra le molte questioni esaminate la gestione delle unità con bandiera UK a seguito della Brexit, le garanzie fideiussorie sui diritti doganali per i lavori di manutenzione e refitting di unità con bandiera extra UE, una procedura più snella per il rilascio della qualifica di AEO (Operatore Economico

Approfondisci

22 Gennaio 2020

in

TecnoRib al Boot con il nuovo Pirelli 42

TecnoRib al Boot con il nuovo Pirelli 42

Prima mondiale da TecnoRib che al Boot di Düsseldorf presenta il Pirelli 42, walkaround dall’impronta sportiva con dettagli raffinati lungo 13,10 metri. Progettato da TecnoRib, licenziataria ufficiale dei gommoni Pirelli, in collaborazione con lo studio svedese Mannerfelt Design Team, il Pirelli 42 è pensato come imbarcazione versatile, destinata sia all’uso giornaliero sia come chase boat o per crociere di medio raggio. Il nuovo Pirelli 42, il cui modellino era stato presentato lo scorso luglio in occasione di un evento organizzato da V Marine, dealer di Azimut Yachts, a Portofino è dotato di prendisole a prua e poppa, zona giorno con tavolo esterno e un sottocoperta con dinette trasformabile e bagno. E, come ha sottolineato Gianni De Bonis, managing director di TecnoRib. “Inaugura una gamma di battelli di nuova concezione, grazie alla spaziosità in coperta, alle generose dimensioni del baglio e alla sua linea walkaround”. www.tecnorib.it

21 Gennaio 2020

in

Mercury Marine con Luna Rossa Prada Pirelli Team

Mercury Marine con Luna Rossa Prada Pirelli Team

Saranno motorizzate Mercury le imbarcazioni di appoggio del Luna Rossa Prada Pirelli Team. L’accordo è stato presentato al Boot in corso di svolgimento a Düsseldorf da Alessandro Conti, direttore generale di Mercury Italia, e da Max Sirena, skipper e team director di Luna Rossa Prada Pirelli. Punta di diamante della fornitura di Mercury Marine saranno i quattro Mercury 450R  di un catamarano Salthouse. Con la loro leggerezza, densità di potenza ed eccezionale coppia su tutto l’arco di utilizzo, i quattro 450R garantiranno, nel massimo comfort di chi sarà a bordo del gommone, la velocità di 60 nodi per seguire l’AC75 “volante” Luna Rossa. Gli altri mezzi di supporto e le motorizzazioni che costituiscono  la partnership di Mercury Marine con Luna Rossa Prada Pirelli Team sono: un Lancer Rib con tre motori V-8 Mercury Verado 300, un Fast2000 con due motori V-8 Mercury Verado 250 e uno Stinger con due motori

Approfondisci

21 Gennaio 2020

in

Il design italiano di Andrea Vallicelli per Turquoise Yachts

Il design italiano di Andrea Vallicelli per Turquoise Yachts

Al vertice e non solo per l’industria cantieristica. Il made in Italy si conferma grande protagonista del mondo dello yachting non soltanto con il primo posto nella classica stilata dal Global Order Book 2020 per le costruzioni di imbarcazioni sopra i 24 metri, ma con i suoi yacht designer, che hanno imposto lo stile italiano nel mondo. L’ultimo esempio viene dal nuovo 74 metri firmato da Andrea Vallicelli e in corso di costruzione presso il cantiere turco Turquoise Yachts. Salito alla ribalta, e non solo per gli addetti ai lavori, con Azzurra, la prima barca italiana a partecipare nel 1983 alla Coppa America, Andrea Vallicelli, oltre a una lunga serie di imbarcazioni a vela, da tempo firma con successo grandi yacht a motore. Tra i molti il 66 metri Okto per il cantiere Isa Yachts di Ancona, vincitore nel 2014 World Yacht Trophies come Best Exterior Design. Il nuovo 74

Approfondisci

21 Gennaio 2020

in

Confindustria Nautica all’International Breakfast Meeting di EBI

Confindustria Nautica all’International Breakfast Meeting di EBI

Si è svolto questa mattina, al BOOT di Düsseldorf, l‘International Breakfast Meeting di EBI – European Boating Industry.Confindustria Nautica presente con il Vice Presidente Piero Formenti e il Consigliere Roberto Perocchio. La questione ambientale, la sostenibilità, l’innovazione e la ricerca, i temi principali di quest’anno introdotti dall’intervento di Artur Runge-Metzger – Direttore della Commissione Europea DG CLIMA, che ha fissato gli obiettivi dell’Unione in merito alle tematiche ambientali più urgenti, tra cui la riduzione, nel 2030, del 50% delle emissioni rilevate nel 1999. A conclusione dell’incontro, un focus sulle opportunità offerte dalle motorizzazioni a idrogeno, ibride, elettriche e rinnovabili.

21 Gennaio 2020

in

Tohatsu svela al Boot la sua nuova gamma di fuoribordo

Tohatsu svela al Boot la sua nuova gamma di fuoribordo

La Casa giapponese Tohatsu, rappresentata in Italia da M3 Servizi Nautici, ha presentato in anteprima mondiale al Boot di Düsseldorf il MFS115A, primo prototipo di una nuova gamma di fuoribordo a 4 tempi che sarà sviluppata da 75 a 115 cv. Derivato, quando a design e tecnologia, dagli ultimi modelli della Casa giapponese e in particolare dal best seller Tohatsu MFS40 e dai modelli MFS9.9/15/20E, il nuovo MFS115A prosegue in quella attenzione all’ambiente con bassi consumi, alta coppia erogata in accelerazione e design sportivo, che distinguono i motori Tohatsu. E in questo senso i responsabili del Tohatsu Corporation’s Engineering Department dichiarano che il MFS115A sarà in grado di generare una coppia estremamente alta, come nessun altro motore fuoribordo 4 tempi sul mercato. La nuova gamma di MFS75 / 90/ 100 / 115A, e in particolare il nuovo MFS115A sarà disponibile sul mercato in due opzioni di colore, Acqua Marine Blue

Approfondisci

20 Gennaio 2020

in

Lo SwanClub 36 vince l’European Yacht of the Year per l’Innovazione

Lo SwanClub 36 vince l’European Yacht of the Year per l’Innovazione

Anche Nautor’s Swan, cantiere con sede in Finlandia ma dal 1993 di proprietà e presieduto da Leonardo Ferragamo e guidato da un team italiano, è tra i vincitori  degli European Yacht of the Year assegnati all’apertura del Boot di Düsseldorf.  Nella categoria “Innovation” ha infatti vinto lo SwanClub 36 che è stata proclamata “Barca dell’Anno 2020” dalla giuria composta dai giornalisti delle principali riviste nautiche europee, che hanno valutato le imbarcazioni “nominate” attraverso le prove in mare svolte a ottobre a Port Ginesta, in Spagna. Lanciato lo scorso maggio a Marina di Scarlino in occasione della Nations Trophy Med League, lo ClubSwan 36 è un progetto dell’argentino Juan Kouyoumdjian ed è dotato di un unico foil a C in carbonio collocato a centro barca che viene “estratto” dallo scafo a seconda del bordo di navigazione facendo così “volare” la barca. Un effetto sottolineato dalla giuria nella sua motivazione che ha

Approfondisci

19 Gennaio 2020

in

Pardo 38 e Solaris Power 48 elette “Barche dell’anno2020”

Pardo 38 e Solaris Power 48 elette “Barche dell’anno2020”

Assegnati durante la Flagship Night che si è tenuta sabato 18 gennaio all’apertura del Boot di Düsseldorf, i titoli diEuropean Yacht of the Year 2020 e di European Powerboat of the Year 2020. Per l’European Powerboat of the Year 2020 due premi sono andati ad altrettanti cantieri italiani. Nella categoria “sopra i 14 metri” il titolo di “Barca dell’anno 2020” è stato assegnato al Pardo 38 di Pardo Yachts,  mentre nella categoria “barche a motore fino a 20 metri” titolo per il Solaris Power 48 del Cantiere Solaris Power.  I riconoscimenti sono il risultato del lavoro di due giurie internazionali composte dai giornalisti delle piu importanti  testate del settore.Alla rassegna nautica tedesca (che chiude domenica 26 gennaio) partecipano 167 aziende italiane con il punto di riferimento della “Casa Italia” organizzata da Confindustria Nautica, l’associazione di categoria che rappresenta l’intera filiera dell’industria nautica da diporto in Italia.  Oltre alle due premiate avevano ottenuto la nomination, per motore, l’Azimut Atlantis 45 (fino a 20 metri) mentre per la vela erano in corsa l’Italia Yachts 11.98 (categoria Performance Cruiser) e

Approfondisci

17 Gennaio 2020

in

EBI E CONFINDUSTRIA NAUTICA RICEVUTE ALL’EUROPEAN MARITIME SAFETY AGENCY

EBI E CONFINDUSTRIA NAUTICA RICEVUTE ALL’EUROPEAN MARITIME SAFETY AGENCY

Nella giornata di martedì 14 gennaio EBI – European Boating Industry e Confindustria Nautica sono state ricevute a Lisbona da Ms Maja Markovčić Kostelac, Executive Director di EMSA – European Maritime Safety Agency, l’Agenzia Europea Sulla Sicurezza Marittima. L’incontro, a cui hanno partecipato il Segretario Generale di EBI- European Boating Industry P. Easthill e l’ing. Stefano Pagani Isnardi di Confindustria Nautica, ha visto anche la partecipazione attiva degli Head of Department dell’Agenzia, Mr Leendert Bal – Head of Safety, Security and Surveillance e Ms Manuela Tomassini – Head of Safety and Standards, e di Mr Ioannis Mispinas – Head of Ship Safety. La notevole importanza del meeting per il settore nautico deriva dal fatto che EMSA ha inserito anche lo yachting (sia le unità >24m, sia le Small Craft) fra i focus del proprio piano strategico 2020-2024, sia a livello di sicurezza, sia a livello di impatto ambientale, con forti legami con i dettami

Approfondisci

Questo sito si avvale di cookies , se desideri avere ulteriori informazioni o negarne il consenso all'uso di tutti o solo di alcuni di questi consulta nella nostra Privacy Policy la parte relativa ai Cookies. Si ricorda che chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo nella navigazione, si acconsente all’uso dei cookie. Maggiori informazioni