Ferretti Group pubblica i dati del primo trimestre 2022

Ferretti Group, quotato alla Borsa Hong Kong lo scorso 31 marzo, ha pubblicato i risultati economici del primo trimestre 2022 che, tra gli altri dati presenta ricavi per  € 256,4 milioni con un aumento del 37,9% rispetto al Q1 2021 (€ 186 milioni), attribuibili al forte portafoglio ordini realizzato nel 2021.

Tra gli altri dati economici, sempre nel Q1 2022, gli ordini acquisiti per € 394 milioni, in aumento del 97,2% rispetto al Q1 2021 (€ 200 milioni) e un portafoglio ordini che al 31 marzo 2022 ha raggiunto € 1.320 milioni, in aumento del 30% rispetto al 31 dicembre 2021 (€ 1.016 milioni).

Ogni mese raccogliamo più ordini di quanto riusciamo a produrre” ha sottolineato Alberto Galassi Executive Director del Gruppoecco perché tutti i nostri brand, unici e iconici, hanno lunghe liste di attesa. Per questo i nostri clienti fanno adesso i loro ordini, consapevoli che i tempi di consegna saranno almeno di due anni. Si prevede una domanda in continua espansione in un mercato in eccezionale crescita”.

Quanto ai principali dati aziendali le cifre riguardano il varo di 48 yacht di cui 41 in composito, 6 “made-to-measure” e un superyacht, che segnano un incremento di 8 unità rispetto al risultato del Q1 2021 (36 yacht incomposito, 3 made-to-measure yacht e un superyacht).

Altri dati aziendali sono relativi alle presentazioni di tre nuovi progetti per i marchi  Riva, Wally e Pershing, l’adozione su base esclusiva del sistema anticollisione Aqua Marina Tech, il rinnovo della sponsorizzazione Riva della Scuderia Ferrari nel Mondiale F 1 e l’inaugurazione del Riva Lounge a Cortina d’Ampezzo.

www.ferrettigroup.com