Completato il demoulding del nuovo Wally 101’

Con l’estrazione dello scafo dallo stampo femmina, metodologia costruttiva che assicura la perfetta finitura del manufatto, è iniziata una nuova fase nella costruzione dell’ultimo cruiser-racer di 101 piedi di Wally, che si inserisce nella classe Wallycento.

«Nel percorso di nascita di un’imbarcazione” ha spiegato Stefano de Vivo, managing director di Wallyquesto è il momento cruciale in cui il concept prende forma per la prima volta e si riesce a vedere lo yacht che diverrà”.

Interamente costruito in sandwich di composito con fibra di carbonio pre-preg di ultima generazione, il nuovo Wally101 peserà 56 tonnellate, circa il 20% in meno rispetto a imbarcazioni di dimensioni simili.

La squadra di laminatori è con Wally sin dalla nascita del brand ed è considerata tra le migliori al mondo” il commento di Luca Bassani, fondatore e chief designer di Wally. “Grazie alla loro esperienza è stato possibile sviluppare tecniche in grado di sfruttare al massimo le potenzialità dei materiali di ultima generazione sperimentati da Wally”.  

Nello scafo del nuovo Wally, che sarà dotato di lifting keel e dei sistemi idraulici Magic Trim e Magic Traveller di Wally, verranno ora installate paratie, cablaggi, tubature e impianti prima del montaggio della coperta, anche questa in carbonio, attualmente in costruzione.

www.wally.com