Bilanci e nuovi progetti per Fiart

Questo è stato per noi un anno davvero importante, di crescita e sviluppo.” Così Giancarlo di Luggo, amministratore delegato Fiart, riassume il 2021 del Cantiere di Baia che nell’anno che sta per chiudersi ha investito oltre 2 milioni in sviluppo, ingegneria, realizzazione di stampi e nell’ammodernamento delle strutture produttive.

Altri interventi hanno interessato, assieme a una revisione della strategia di marketing, un aumento del 40% della forza lavoro interna. Inoltre, il 2021 ha visto il lancio di due nuovi modelli, il Seawalker 35 e il Seawalker 39, che insieme al 43 hanno completato la gamma walkaround. Infine, la presentazione di un nuovo progetto.

Si tratta del Fiart P54, firmato dall’architetto Stefano Pastrovich, che coniuga estetica, volumi, design e funzionalità. Il nuovo Fiart P54 sarà proposto in due versioni: con due cabine armatoriali, oppure con cabina armatoriale a poppa e due cabine a prua. Entrambe le soluzioni sono dotate di tre bagni. Le motorizzazioni previste consentiranno una velocità di crociera tra 35 e 40 nodi. La presentazione del Fiart P54 è in programma per settembre 2022.

www.fiart.com