News

on 2 Luglio 2020

in News

Solaris Yachts cala un poker d’assi sul 2020

Solaris Yachts cala un poker d’assi sul 2020

Quattro nuovi modelli nei prossimi tre mesi. È il segnale di impegno e di fiducia di Solaris Yachts che fin dall’inizio della sua storia punta a offrire una gamma di prodotti completa, sempre più all’avanguardia. Per farlo Solaris Yacht si affida ancora una volta al progettista argentino Javier Soto Acebal, che dal 2009 firma le linee d’acqua e di coperta e al lavoro del Solaris Team che può contare sulla collaborazione di architetti come Lucio Micheletti e Patrick Roséo e dello studio MYT, al quale è stato affidato il design degli interni e della coperta del nuovo Solaris 111, l’ammiraglia di sempre di Solaris Yachts.

Primo varo previsto il prossimo mese di agosto quello del Solaris 60 (18,31 metri ft) nato dall’idea di un Mini-Maxi che esprima al massimo le potenzialità di una barca a vela ad alto comfort e massima prestazione. Sempre in agosto scenderà in mare il Solaris 111 con i suoi 33,77 metri ft, il più grande Solaris Yachts mai costruito che segna l’ingresso del Cantiere nel mondo dei super yacht.

Varo a settembre invece per il Solaris 40 (12,36 metri ft) dove l’imperativo dello spazio è il risultato di uno studio che sia in coperta sia negli interni ha sviluppato soluzioni e ambienti che si trovano solo su cruiser di ben maggiori dimensioni. Infine, il Solaris 80RS (23,98 metri ft), blue water cruiser all’insegna del contatto diretto con il mare.

Per far conoscere a possibili armatori e agli amanti dei Solaris Yachts le sue due linee Flush Deck e RS (raised saloon) il Cantiere ha inoltre programmato il Solaris Day Trieste  che si terrà dal 1° al 30 settembre nel Golfo di Trieste di Trieste. Tutte le informazioni sul sito del Cantiere

www.solarisyachts.com

sotoacebal.com

www.myt-group.com

Questo sito si avvale di cookie , se desideri avere ulteriori informazioni o negarne il consenso all'uso di tutti o solo di alcuni di questi consulta nella nostra Privacy Policy la parte relativa ai Cookie. Si ricorda che chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo nella navigazione, si acconsente all’uso dei cookie. Maggiori informazioni