Per Ingemar nuove installazioni in Italia e all’estero

Un 2022 in linea con il positivo 2021 per Ingemar. Per il Gruppo di Casale il nuovo anno prende il via sull’onda della conferma manifestata dagli operatori durante il 61° Salone Nautico di Genova che da sempre espone i suoi pezzi più pregiati sui pontili galleggianti Ingemar.

Molte le installazioni che negli ultimi sei mesi hanno visto impegnato Ingemar durante i quali, nella vasca dell’Università di Padova, sono stati anche completati i test dei moduli di frangionde di grandi dimensioni che hanno riscosso grande interesse.

Tra le molte installazioni in Italia da segnalare, in Sardegna, quella per Smeralda Immobili a Cala di Volpe e quella nel Golfo di Cugnana di due frangionde di 120 e 200 metri. Sempre in Italia, altre installazioni hanno interessato Portovenere, Trieste, Villa San Govanni e Cetara, oltre a Venezia al marina Vento di Venezia  all’Isola di Certosa, a Stresa sul Lago Maggiore e a Castelgandolfo.

All’estero, Ingemar ha, tra l’altro, realizzato 10 chilometri di pontili a Sea City di Kuwait. Altre installazioni hanno interessato l’isola di Creta, l’Oman e l’India dove, in collaborazione con West Coast Marine di Mumbai, Ingemar è responsabile di opere galleggianti per un nuovo approdo peschereccio.

www.ingemar.it