News

on 22 Ottobre 2019

in Comunicati Stampa

IL SALONE NAUTICO A GENOVA HA LANCIATO A NEW YORK LA SUA 60ESIMA EDIZIONE

IL SALONE NAUTICO A GENOVA HA LANCIATO A NEW YORK LA SUA 60ESIMA EDIZIONE

IL BILANCIO DELLA PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO DA PARTE DELLE ISTITUZIONI

Dal 12 al 14 ottobre UCINA Confindustria Nautica ha preso parte alle Celebrazioni del 75° Columbus Day a New York, su invito della Columbus Citizens Foundation, per promuovere con un lancio mondiale il 60° Salone Nautico a Genova che si svolgerà dal 17 al 22 settembre 2020.

La delegazione ha visto la presenza del Presidente di UCINA Confindustria Nautica Saverio Cecchi e del Vice Presidente Andrea Razeto, insieme ai rappresentanti delle istituzioni del territorio Ilaria Cavo, Assessore alla Comunicazione, alla Formazione e alle Politiche giovanili e Culturali della Regione Liguria, e Laura Gaggero, Assessore allo Sviluppo Economico Turistico e Marketing Territoriale del Comune di Genova.

L’appuntamento americano si è articolato in momenti diversi dedicati agli incontri e alla celebrazione della ricchezza culturale della comunità italo-americana, culminati nella tradizionale Parata, la Columbus Day Parade, lungo la Fifth Avenue nella giornata di lunedì 14 ottobre, ripresa in diretta tv dal canale statunitense ABC e dalle reti di tutto il mondo.

In occasione del passaggio sul “red carpet” nella fase conclusiva della manifestazione, il canale ABC ha trasmesso ripetutamente un video volto a valorizzare Genova, la Liguria e il Salone Nautico, con l’invito a visitare la città e il territorio da parte dell’archistar Renzo Piano, del Sindaco di Genova Marco Bucci, del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, di Marina Stella, Direttore Generale di Ucina Confindustria Nautica e di Alessandro Campagna, Direttore Commerciale del Salone Nautico.

La delegazione ha potuto approfittare di occasioni di incontro e relazione con opinion leader e personalità a New York, di opportunità di promozione e di comunicazione del territorio e del Salone Nautico a Genova, ponendo le basi per futuri sviluppi.

Saverio Cecchi, Presidente UCINA Confindustria Nautica: “L’evento newyorkese è stato un’occasione storica per il lancio mondiale della prossima edizione del Salone Nautico a Genova (17-22 settembre 2020), che l’anno venturo celebrerà il suo sessantesimo compleanno. UCINA Confindustria Nautica, dopo il successo dell’edizione appena conclusa, è già al lavoro con l’obiettivo dichiarato di organizzare un evento unico e indimenticabile che esalti lo straordinario traguardo raggiunto.

Gli Stati Uniti – ha proseguito Cecchi – sono un mercato fondamentale per l’export italiano del settore della nautica: sono il primo paese di esportazione per le unità da diporto, con un valore di export per il 2018 pari a 410,7 milioni di euro, con un incremento del 37,5% rispetto al 2017. Verso gli USA si dirige il 23,9% delle esportazioni del comparto delle “barche e yacht da diporto con motore entrobordo”, il più rilevante in termini di valori esportati, per un valore di 476 milioni di dollari. 

È stato un onore – ha concluso il Presidente di UCINA – essere presenti a New York per il Columbus Day, un appuntamento davvero sentito dalla comunità italiana e molto partecipato. La promozione della 60esima edizione del Salone Nautico a Genova non si ferma qui, ma proseguirà, con il sostegno di ICE Agenzia: a fine ottobre in Florida con la vetrina del Fort Lauderdale Boat Show, a novembre ad Amsterdam con il Mets (19-22 novembre), con il Boot di Düsseldorf a gennaio 2020, e a seguire con il Dubai Boat Show e il Singapore Yacht Show.”

“Il bilancio della partecipazione alla Columbus Parade insieme a UCINA è più che positivo – commenta l’assessore regionale Ilaria Cavo, delegata a partecipare dalla presidenza di Regione – Per la prima volta la bandiera di Regione Liguria, insieme a quella di San Giorgio, ha sfilato durante la parata, davanti a migliaia di spettatori in strada e alle telecamere delle dirette tv. Lo spot, trasmesso sulla ABC dopo il nostro passaggio sul “red carpet” finale (con le immagini del salone Nautico ma anche del nostro mare, con le dichiarazioni del presidente Giovanni Toti, del sindaco Bucci e di Renzo Piano) è stato un momento di promozione importantissimo sia per il 60esimo salone nautico sia per la nostra regione, per quello che sarà un anno speciale. Parallelamente, la partecipazione ai momenti di incontri istituzionali ha permesso di attivare e portare avanti progetti di scambi culturali tra Genova e New York: per esempio, il gemellaggio tra Lanterna e Statua della libertà, ovvero la collaborazione tra Ellis Island Foundation e il Museo delle Migrazioni in fase di progettazione a Genova: Il presidente della fondazione di Ellis Island ha confermato il suo endorsement e sostegno al progetto di collaborazione avviato dal MuMa. Un interesse è stato riscontrato da parte delle divisione “educazione ” del consolato italiano a New York per creare link e scambi di tirocini tra i nostri istituti Its (come l’accademia della marina mercantile) e le scuole di specializzazioni americane. Abbiamo riscontrato anche un forte interesse dell’ambasciatore di Washington (presente alle giornate colombiane) per una mostra con i quadri custoditi nei musei comunali genovesi, che si realizzerà la prossima primavera alla National Gallery di Washington: anche questo potrà essere un importante momento di promozione di rafforzamento dei legami”

“Il lancio della 60esima edizione del Salone Nautico genovese a New York – dichiara l’assessore allo Sviluppo Economico Turistico e Marketing Territoriale del Comune di Genova Laura Gaggeroci ha permesso di incontrare la comunità italo americana che ci ha accolto con entusiasmo e interesse, confermandoci l’ottimismo per le prossime azioni di marketing territoriale e promozionali che intendiamo rivolgere al mercato statunitense. Per la nostra città il mercato USA rappresenta una risorsa fondamentale, collocandosi attualmente fra il terzo e il quinto posto fra i più importanti mercati stranieri. I dati aggiornati al luglio 2019 relativi alle strutture ricettive nel territorio del Comune di Genova – continua Gaggero – indicano per questo mercato oltre 35.000 pernottamenti nella nostra città, con una crescita del 13,78% rispetto al 2018: il secondo più alto incremento nel 2019 dopo quello del mercato russo (+35,69%). A conferma del trend fortemente positivo va rilevato che il mercato USA, così come quello russo, utilizza molto anche strutture ricettive extra alberghiere, in particolare appartamenti affittati a uso turistico (che non vengono censiti in modo completo dalle rilevazioni statistiche), e che quindi l’incremento potrebbe essere ancora superiore”. Genova, 22 ottobre 2019

Questo sito si avvale di cookies , se desideri avere ulteriori informazioni o negarne il consenso all'uso di tutti o solo di alcuni di questi consulta nella nostra Privacy Policy la parte relativa ai Cookies. Si ricorda che chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo nella navigazione, si acconsente all’uso dei cookie. Maggiori informazioni