I vincitori del Powerboat of the Year 2022

Questi i vincitori del titolo di European Powerboat of the Year 2022 proclamati con una diretta streaming da Amburgo dove ha sede la rivista Yacht che organizza il premio.

Come per il titolo di European Yacht of the Year anche per quello di European Powerboat of the Year erano in lizza 25 imbarcazioni e nella giuria di 12 giornalisti di altrettanti Paesi a rappresentare l’Italia era Claudio Russo di BoatMag. Questi i vincitori.

Per la categoria “fino a 8 metri”, European Powerboat of the Year 2022 è stato eletto l’Axopar 22 T-Top del cantiere finlandese Axopar rappresentato in Italia da Corte Lotti Marine (www.cortelottimarine.it) che al 61° Salone Nautico ha presentato la versione “Spyder” dell’Axopar 22.

Per la categoria “fino a 10 metri”, dove era in nomination il Van Dutch 32 dell’omonino brand del Cantiere del Pardo (www.vandutch.com) il titolo è andato al Galeon 325 GTO del cantiere polacco Galeon rappresentato in Italia da Fortune (www.fortunelavagna.com) che al 61° Salone Nautico presentava appunto questo cruiser di 9,99 metri.

Nella categoria “fino a 14 metri”, dove erano in nomination il Sessa Key Largo 40 (www.sessamarine.com), il Solaris Power 44 Open (www.solarispower.com) e lo Swan Shadow (www.swanshadow.net) tutti presentati dai rispettivi Cantieri al 61° Salone Nautico, il titolo è andato al Marex 330 Scandinavian del cantiere norvegese Marex.

Nella categoria  “fino a 20 metri” il titolo è andato all’Absolute 48 Coupé. Il motor yacht di 14,85 metri di Absolute Yachts (www.absoluteyachts.com) condivideva la nomination con altri tre yacht di Cantieri italiani: l’ Azimut 53 Fly di Azimut Yacht, (it.azimutyachts.com), l’Invictus TT460 di Invictus Yacht (www.invictusyacht.com) e il Pardo Endurance 60 di Cantiere del Pardo (www.cantieredelpardo.com) tutte imbarcazioni come il vincitore presenti al 61° Salone Nautico.

Infine, nella categoria “dislocanti”, European Powerboat of the Year 2022 è stato eletto il Beneteau Grand Trawler 62 mentre il premio speciale per l’innovazione è andato al Mercury Verado V12 da 600 Cv.