Da Ingemar la risposta per l’ormeggio dei grandi yacht

Ingemar, azienda dal 1979 impegnata nell’ottimizzazione degli spazi portuali e nella progettazione e fornitura di strutture galleggianti per approdi turistici, ha messo a punto una serie di frangionde e pontili per soddisfare le esigenze che nascono dalla costante crescita delle dimensioni degli yacht.

Ingemar, in collaborazione con Laboratorio di Costruzioni Marittime dell’Università di Padova nella cui vasca navale sono stati effettuati test specifici, ha infatti sviluppato una nuova serie di moduli di frangionde larghi 6 metri da 130 tonnellate che completano un’offerta di elementi lunghi 20 metri con larghezze da 4 a 10 metri e con pesi da 79 a 185 tonnellate.

Accanto ai nuovi moduli, e un esempio è l’installazione a La Spezia con frangionde da 8×20 metri e da 10×20 metri, Ingemar ha messo a punto un nuovo tipo di ancoraggio semi-elastico espressamente dedicato a questi moduli extra-large, che al posto delle tradizionali catene utilizza un elemento elastico con caratteristiche di carico/allungamento predefinite.

Sempre per soddisfare la richiesta di strutture in grado di accogliere grandi yacht, ulteriore elemento sviluppato da Ingemar è, per i pontili con finger, un nuovo tipo di galleggiante in polietilene rotazionale e nucleo in polistirolo espanso dalle dimensioni più contenute con protezioni contro gli urti e la possibilità di targhe identificative.

www.ingemar.it