News

on 23 Giugno 2020

in News

Cresce a La Spezia il nuovo marina by Ingemar

Cresce a La Spezia il nuovo marina by Ingemar

Proseguono a ritmo serrato i lavori di rinnovamento del waterfront di La Spezia dove Ingemar è impegnato nella realizzazione del nuovo marina galleggiante da 890 posti barca. Il progetto del nuovo waterfront che vede Ingemar realizzare le strutture a mare è firmato da Studio Manfroni & Associati di La Spezia con Trevi Spa come impresa appaltatrice, oltre al recupero di una importante area marina del porto riqualificherà tutta l’area collegando il centro urbano con la parte orientale della città.

Gli interventi a mare hanno portato alla realizzazione di uno specchio acqueo di 56.000 mq protetto da oltre 600 metri di barriera frangionde. Al suo interno, sui 1.700 metri complessivi di pontili e passerelle galleggianti, sono già disposti gli ormeggi per oltre 850 imbarcazioni da 8 a 15 metri dei residenti.

Gli elementi che realizzano la barriera frangionde sono il risultato dell’esperienza acquisita da Ingemar per un grande progetto in Kuwait, e sono stati costruiti in loco. Realizzati in due moduli di 20×8 metri e di 20×10 metri hanno un dislocamento di 155/185 tonnellate, un bordo libero di 70 cm, struttura in cemento armato e armature in acciaio zincato. Nello stabilimento Ingemar di Casale sul Sile (Treviso) sono stati invece prodotti tutti gli altri elementi dei pontili di ormeggio ‘All-Concrete’, i pontili sotto-banchina, le passerelle, le piattaforme galleggianti e lo scivolo di alaggio e varo. Tutti gli elementi hanno il piano di calpestio in legni esotici pregiati. Il nuovo marina nel porto di La Spezia comprenderà anche zone e posti barca dedicati ad associazioni e una nuova passeggiata sviluppata in parte su terraferma e in parte sulle nuove strutture. www.ingemar.it

Questo sito si avvale di cookie , se desideri avere ulteriori informazioni o negarne il consenso all'uso di tutti o solo di alcuni di questi consulta nella nostra Privacy Policy la parte relativa ai Cookie. Si ricorda che chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo nella navigazione, si acconsente all’uso dei cookie. Maggiori informazioni