Conto alla rovescia per il nuovo Wally WHY200

Un concentrato di innovazioni stilistiche e tecniche. Così si annuncia l’ultima realizzazione di Wally, il WHY200 ormai prossimo al varo. Un’imbarcazione full-wide-body che, per il Cantiere:Lascerà un segno indelebile nello yacht design a motore”.

Risultato del lavoro del team di progettazione Wally guidato da Luca Bassani, con Ferretti Group Engineering Department, Laurent Giles NA per l’architettura navale e A. Vallicelli & C per l’interior design, il WHY200 come spiega Luca Bassani:“Esprime tutta la sua forza innovatrice attraverso elementi architettonici inediti, che rappresentano una rottura con il passato e con i cliché tipici di uno yacht a motore”.

Lungo 27,03 metri e largo 7,66 metri, il WHY200 ha tra gli altri elementi distintivi la prua vetrata alta 4,7 metri che ospita la suite armatoriale di 37 mq a sbalzo sul mare (per gli ospiti sono a disposizione una Vip e due doppie) e l’upper deck, con cupolino in vetro e carbonio, che si rifà al disegno dei Wallypower.

Quanto a innovazione, a bordo del WHY200, grazie a una rete domotica wireless 5G a controllo domotico, gli ospiti potranno gestire tutti gli impianti audio/video mentre la motorizzazione di quattro Volvo Penta D-13 IPS 1350 da 1000 hp permette una navigazione estremamente stabile e la velocità massima di 23 nodi.

www.wally.com