Con G –Fifty rinasce il mitico G-Cinquanta

Costruito nel 1967 dai Cantieri Delta di Anzio e disegnato da Renato “Sonny” Levi per Gianni Agnelli, il G-Cinquanta costituì un’icona di quegli anni. Ora Levi Design e PMP Design, faranno rivivere con G-Fifty quel fast commuter con cui l’Avvocato alle gare off-shore voleva arrivare sul traguardo prima del vincitore. Un scafo che doveva fare “solo” 50 nodi e che invece ne fece oltre 50 (forse addirittura 60).

Con il G-Cinquanta che, dopo un lungo lavoro di restauro nel cantiere Cantiere Ulisse 2000 è tornato allo splendore iniziale ed è stato recentemente battuto da Sotheby’s per 450000 €, il progetto del G-Fifty acquista ancora più attualità.

A fronte della costruzione in  lamellare di mogano del G-Cinquanta il G-Fifty, lungo 14,60 metri per un baglio di 3,40 metri, sarà realizzato in fibra di carbonio ed epoxy mentre dai quattro motori Vulcano BPM da 320 Cv si passerà a una doppia motorizzazione. Le soluzioni sono molte e vanno dai Mercury Racing a  benzina da 600 o 1000 Cv, ai Mercury Diesel 370 o 550 Cv. Le trasmissioni previste sono Mercury Racing Xr sport master. La velocità prevista è di 90 nodi.

www.pmpdesign.it

www.ulissecantierinavali.it

www.mercurymarine.com