CODICE ETICO I SALONI NAUTICI SRL

Premessa generale
Dinanzi alla sempre più ampia affermazione nella società dei valori della libera iniziativa, I Saloni Nautici Srl (“SALONI NAUTICI”) si pone con senso di responsabilità l’obiettivo di continuare a contribuire al processo di sviluppo del settore della nautica da diporto in coerenza con gli indirizzi istituzionali del socio unico Confindustria Nautica.
In questo contesto SALONI NAUTICI attraverso l’adozione di un Codice Etico si pone l’obiettivo di preservare ed accrescere la reputazione della classe imprenditoriale nautica quale forza sociale autonoma, responsabile ed eticamente corretta.
SALONI NAUTICI fa proprio l’impegno di Confindustria Nautica ad attuare con trasparenza e rispettare modelli di comportamento ispirati all’autonomia, integrità, eticità ed a sviluppare azioni coerenti.
Tutti i membri dell’organizzazione di SALONI NAUTICI sono destinatari delle disposizioni del Codice Etico dovranno essere compartecipi e coinvolti nel perseguimento degli obiettivi e nel rispetto delle relative modalità, in quanto ogni singolo comportamento non eticamente corretto non solo provoca negative conseguenze in ambito dell’organizzazione aziendale, ma danneggia l’immagine dell’intera categoria e del Sistema, presso la pubblica opinione, presso il legislatore e la Pubblica Amministrazione.
L’eticità dei comportamenti non è valutabile solo nei termini di stretta osservanza delle norme di legge e dello Statuto sociale. Essa si fonda sulla convinta adesione a porsi, nelle diverse situazioni, ai più elevati standard di comportamento.
Il presente Codice Etico è vincolante, senza eccezione alcuna, per tutti gli esponenti aziendali (amministratori, sindaci, dirigenti, revisori), dipendenti, e collaboratori esterni (consulenti, ecc.) di Saloni Nautici, che ne costituiscono i destinatari (i “Destinatari”).
SALONI NAUTICI richiede pertanto anche ai propri fornitori, partners commerciali, ed a tutti coloro che, direttamente o indirettamente intrattengono rapporti di qualsiasi genere con essa, una condotta in linea con i principi contenuti nel presente Codice Etico.
Il Codice Etico costituisce inoltre elemento del Modello di Organizzazione e Gestione per la Prevenzione Reato ex D.Lgs 231/2001 (“MPR 231”).

Paragrafo 1 Principi Generali

SALONI NAUTICI si conforma nella condotta delle proprie attività ai principi di integrità, trasparenza e buona fede rispetto agli esponenti aziendali, ai dipendenti, ai collaboratori esterni, agli organi di controllo, ai partners commerciali e finanziari, ad espositori e visitatori di fiere ed eventi, nonché nei confronti delle pubbliche amministrazioni e degli altri soggetti od enti con i quali entra in contatto nello svolgimento delle proprie attività.
I rapporti con i terzi sono improntati a principi di correttezza ed onestà. Non sono ammessi comportamenti che comportino pratiche collusive o di corruzione, vantaggi illegittimi od indebiti pressioni e sollecitazioni verso terzi al fine di ottenere vantaggi personali per sé o altri.
SALONI NAUTICI non instaura né prosegue rapporti con chiunque mantenga comportamenti incompatibili con i principi del Codice Etico.
SALONI NAUTICI sviluppa le competenze ed a stimolare le capacità e le potenzialità dei propri dipendenti con riferimento al rispetto delle leggi applicabili.
SALONI NAUTICI mantiene una condotta corretta ed imparziale offrendo pari opportunità di lavoro a tutti i dipendenti sulla base delle specifiche qualifiche professionali e capacità di rendimento, senza alcuna discriminazione, garantendo condizioni di lavoro rispettose della dignità individuale e delle convinzioni ed opinioni personali di ciascuno.
In nessun caso il perseguimento dell’interesse o di un vantaggio di SALONI NAUTICI può giustificare una condotta contraria a disposizioni di legge o di regolamento applicabili.
Nello svolgimento di ogni attività, SALONI NAUTICI opera per evitare di incorrere in situazioni di conflitto di interesse, reale o anche soltanto potenziale.
Tutti coloro che a vario titolo collaborano con SALONI NAUTICI sono tenuti ad osservare le norme del Codice Etico per quanto loro applicabili.
Il MPR 231 e le procedure interne adottate da SALONI NAUTICI per lo svolgimento delle proprie attività si conformano ai principi ed alle regole contenuti nel Codice Etico.

Paragrafo 2 Policy Ambientale

SALONI NAUTICI è consapevole dell’impatto che la propria attività può avere nei confronti l’ambiente, in particolare quello marino, e considera prioritaria la tutela del medesimo anche rispetto ai profili economici e/o commerciali.
SALONI NAUTICI pone il necessario impegno nel rispetto e nella tutela dell’ambiente, conformando le proprie scelte operative al rispetto della normativa applicabile e comunque alla protezione dell’ambiente nel quale si trova ad operare.
SALONI NAUTICI si dota di una propria Policy Ambientale, che costituisce anche parte integrante del MPR 231.
SALONI NAUTICI richiede che i propri fornitori e partners commerciali si uniformino a tali principi.

Paragrafo 3 Sicurezza

SALONI NAUTICI considera la salute fisica e psichica dei lavoratori quale elemento fondamentale e cardine nella definizione dell’intera attività aziendale.
SALONI NAUTICI rispetta tutte le previsioni di legge in materia di prevenzione di infortuni sul lavoro, promuove una reale cultura della sicurezza al proprio interno, e dedica specifica cura alla concreta prevenzione dei rischi ed al miglioramento continuo delle condizioni di lavoro dei propri dipendenti e collaboratori.
SALONI NAUTICI richiede che i propri fornitori e partners commerciali si uniformino a tali principi.

Paragrafo 4 Tutela dei dati personali

SALONI NAUTICI tutela i Dati Personali quali espressione di diritti e libertà fondamentali delle persone fisiche.
SALONI NAUTICI è consapevole delle responsabilità quale titolare del trattamento di Dati Personali effettuato direttamente o che altri effettuino per suo conto.
In tal senso SALONI NAUTICI effettua tratta i Dati Personali in modo competente, secondo principi di liceità, correttezza e trasparenza nei confronti dell’interessato.
SALONI NAUTICI tutela la sicurezza dei Dati Personali anche mediante l’adozione di misure tecniche e organizzative adeguate, al fine di proteggerli da trattamenti non autorizzati o illeciti e dalla perdita, dalla distruzione o dal danno accidentali, tenendo conto della natura, dell’ambito di applicazione, del contesto e delle finalità del trattamento, nonché del rischio per i diritti e le libertà delle persone fisiche

Paragrafo 5 Rapporti con dipendenti e collaboratori

Il personale dipendente è assunto con regolare contratto di lavoro, non essendo tollerata alcuna forma di lavoro irregolare e di sfruttamento.
SALONI NAUTICI richiede espressamente che questo principio sia rispettato anche da collaboratori esterni, fornitori e partners commerciali, impegnandosi a vigilare in tal senso nei limiti delle proprie competenze.
SALONI NAUTICI non tollera qualsiasi forma di discriminazione, sia in fase di selezione che in quella di gestione e sviluppo di carriera del personale.
Nei rapporti gerarchici, o comunque implicanti soggezione o disparità di posizioni, l’autorità deve essere esercitata con equità, rispetto e moderazione, evitando qualsiasi comportamento che violi l’integrità psico-fisica della persona.

Paragrafo 6 Sponsorizzazioni

SALONI NAUTICI può aderire a richieste di contributi e sponsorizzazioni limitatamente alle proposte provenienti da enti od associazioni senza fini di lucro e con regolari statuti e atti costitutivi che siano di evidente quanto riconosciuto valore culturale e benefico.
Le attività di sponsorizzazione possono riguardare i temi della nautica in generale, della cultura, del sociale, dell’ambiente, dello sport, dello spettacolo e dell’arte, e sono destinate solo ad eventi o ad organismi che offrano garanzie di serietà, e nei cui confronti possa escludersi ogni connivenza o condizionamento idonei ad alterare l’attività di SALONI NAUTICI o di pregiudicare il rispetto del Codice Etico.

Paragrafo 7 Rapporti commerciali

Nella gestione dei rapporti di commerciali SALONI NAUTICI si ispira ai principi di correttezza, trasparenza ed integrità, operando nel rispetto delle leggi vigenti e dell’etica professionale.
Tutte le azioni e operazioni poste in essere nell’interesse di SALONI NAUTICI, o che risultino comunque a suo a vantaggio, sono ispirate sia nella forma che nella sostanza alla legittimità ed alla chiarezza e verità anche nei riscontri contabili, secondo le norme vigenti e le procedure stabilite, e devono essere suscettibili di verifica da parte degli organi interni di controllo.
I Destinatari si astengono dal fare o promettere a terzi dazioni improprie di somme di denaro od altre utilità in qualunque forma e modo, anche indiretto, per promuovere o favorire interessi di SALONI NAUTICI, anche se soggetti ad illecite pressioni. Omaggi, regali, od altri benefici non possono essere accettati od offerti nei rapporti con i terzi, salvo che siano di modico valore, ascrivibili unicamente ad atti di cortesia nell’ambito di corretti rapporti commerciali e, quindi, conformi alle procedure aziendali esistenti ed alle norme vigenti.
SALONI NAUTICI verifica in via preventiva le informazioni disponibili su controparti commerciali e fornitori, al fine di appurare la loro rispettabilità e la legittimità della loro attività prima di instaurare con gli stessi rapporti di affari.

Paragrafo 8 Rapporti con la Pubblica Amministrazione

I rapporti fra SALONI NAUTICI e la Pubblica Amministrazione sono improntati a principi di assoluta correttezza, trasparenza, collaborazione e non ingerenza, nel rispetto dei reciproci ruoli.
I Destinatari tengono comportamenti trasparenti e coerenti con le disposizioni che regolano i rapporti di SALONI NAUTICI con la Pubblica Amministrazione, astenendosi dal porre in essere comportamenti che possano integrare ipotesi di reato.
Sono tassativamente vietati pagamenti o compensi, sotto qualsiasi forma, offerti, promessi o fatti direttamente o per il tramite di una persona fisica o giuridica per indurre, facilitare o comunque remunerare il compimento di un atto d’ufficio o contrario ai doveri d’ufficio della Pubblica Amministrazione, anche con riferimento a situazioni di contenzioso giudiziale od extragiudiziale.
Sono ammesse le sole spese di rappresentanza, ordinarie e ragionevoli o gli omaggi di modico valore, che corrispondano alle normali consuetudini nelle relazioni di SALONI NAUTICI e sempre che non si sia in presenza di violazioni di legge e siano comunque tali da non compromettere l’integrità e la reputazione delle parti e da non poter essere interpretati come finalizzati all’acquisizione illecita di vantaggi.

Paragrafo 9 Amministrazione societaria

Tutti gli amministratori, i dipendenti, i collaboratori esterni, i sindaci ed i revisori si attengono rigorosamente agli obblighi loro imposti dalla legge e, ciascuno per la propria posizione, mantiene un comportamento corretto, trasparente e collaborativo, nel rispetto delle norme di legge e regolamentari e delle procedure aziendali.
Gli amministratori forniscono nella documentazione rilevante un’informazione veritiera ed accurata sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria di SALONI NAUTICI.
Tutti gli organi amministrativi sono tenuti ad offrire il massimo supporto a tutti gli organismi di controllo, che legittimamente chiedano loro informazioni e/o documentazione circa l’attività di SALONI NAUTICI.
Gli amministratori si astengono dal porre in essere operazioni non conformi alla legge ed evitano di agire nelle ipotesi in cui si trovino in situazioni di conflitto di interessi con SALONI NAUTICI.
SALONI NAUTICI rispetta le disposizioni di legge in materia fiscale e tributaria, chiedendo anche ai propri fornitori, collaboratori e partner commerciali analogo comportamento.

Paragrafo 10 Informazioni riservate

SALONI NAUTICI considera fondamentale la riservatezza delle informazioni.
Tutte le informazioni che non siano di pubblico dominio relative a SALONI NAUTICI od a Confindustria Nautica, e delle quali un Destinatario sia a conoscenza in ragione delle proprie funzioni o comunque del rapporto di lavoro, devono considerarsi riservate ed essere utilizzate solo per lo svolgimento della propria attività lavorativa. Tali informazioni non possono in ogni caso essere utilizzate per trarre un vantaggio personale per sé o per terzi. I Destinatari devono adottare ogni cura per evitare l’indebita diffusione di tali informazioni.
I Destinatari devono improntare il proprio comportamento alla massima riservatezza anche al di fuori da momenti o rapporti espressamente lavorativi.
Le comunicazioni e le informazioni comunque dirette al pubblico, in qualunque forma effettuate, devono essere riservate alle funzioni a ciò espressamente preposte. Esse devono essere improntate ai principi di chiarezza, completezza e veridicità, in conformità alle leggi applicabili.

Paragrafo 11 Informazione

Il Destinatario che, nell’espletamento della propria attività, venga a trovarsi in situazioni che possano, o ritenga che possano essere, rilevanti in relazione ai principi espressi nel presente paragrafo, ne deve informare immediatamente l’Organo di Vigilanza di cui al MPR 231.
Qualora un Destinatario riceva richieste esplicite od implicite di utilità di qualsiasi natura da parte della Pubblica Amministrazione, ovvero da parte di persone fisiche o giuridiche che agiscono alle dipendenze o per conto della stessa Pubblica Amministrazione, deve immediatamente sospendere ogni rapporto e informare l’Organo di Vigilanza di cui al MPR 231.
Qualora il Destinatario venga a conoscenza di situazioni illegali, eticamente scorrette o, comunque, contrarie ai principi espressi dal Codice Etico che, direttamente od indirettamente, vadano a vantaggio di SALONI NAUTICI o siano commesse nell’interesse della stessa, deve segnalarle immediatamente l’Organo di Vigilanza di cui al MPR 231.
Le segnalazioni sono effettuate e gestite in conformità alle prescrizioni di cui al MPR 231 in tema di segnalazione di condotte illecite.

Profili disciplinari

Il Codice Etico costituisce elemento dell’Organo di Vigilanza di cui al MPR 231.
Di conseguenza, qualsiasi comportamento da parte dei Destinatari che risulti in contrasto con le previsioni ivi contenute, sarà soggetto alle procedure disciplinari e misure sanzionatorie espressamente previste dal citato Modello.

Diffusione

SALONI NAUTICI si impegna a far conoscere il Codice Etico a tutti i Destinatari.
Ciascun esponente aziendale e ciascun dipendente riceverà una copia del Codice Etico e dovrà firmare una dichiarazione nella quale confermerà l’avvenuta ricezione e comprensione dello stesso.
Copia del Codice Etico sarà fornita a ciascun collaboratore esterno ed ai fornitori, e sarà controfirmata per presa visione ed accettazione per quanto applicabile.

Settembre 2020.